Skip to main content

Argento 800, tutto quello che c’è da sapere

Da Marzo 1, 2023Settembre 12th, 2023
800-argento

Tutto quello che c’è da sapere sull’argento 800

La prima domanda da porre per capire cos’è l’argento 800 è :

 che vuol dire il numero 800 sull’argento?

Partiamo con il dire che ci sono svariati tipi di argento, troviamo il 999, il 925, l’900, l’835 per arrivare poi all’argento 800. Tutti questi numeri non stanno che ad indicare banalmente la quantità di argento puro presente all’interno dell’oggetto. Quindi, nel caso dell’argento 800 avremo 1000 parti di metallo, di queste 800 saranno di argento puro e le restanti 200 di lega di rame, la stessa cosa varrà chiaramente per le altre 4 tipologie di argento.

L’argento 800, come ogni altro, deve essere marchiato per poter essere riconosciuto facilmente. il suo marchio è un ovale che racchiude l’800 senza alcuna scritta aggiuntiva all’interno. Successivamente troveremo una stella ed un numero seguito a loro volta da due lettere. Bisogna stare molto attenti a non confondere l’argento 800 con il simbolo ARG800.  Quest’ultimo di fatti non è argento puro, o meglio non lo è nella sua interezza. E quindi, che vuol dire ARG800? Fondamentalmente è una lamina sottilissima di argento puro che riveste un oggetto di un qualsiasi materiale, ad esempio il piombo. Proprio in questo caso bisogna fare attenzione perché, essendo il piombo un materiale molto pesante, il prezzo dell’oggetto potrebbe aumentare esponenzialmente e paghereste qualcosa senza un effettivo valore di mercato.

La domanda, arrivati a questo punto, sorge quasi spontanea:

come capire se si tratta di argento?

Chiaramente come scritto precedentemente andiamo a cercare il marchio con l’ovale e tutto il resto, nel caso in cui fosse assente non per forza vuol dire che non si tratta di argento. In alcuni paesi dove viene prodotto l’argento non è necessario marchiarlo perché non vi è alcuna legge che lo impone. Quindi uno dei metodi più facili e da fare comodamente da casa è quello di esporre l’oggetto ad un qualche agente ossidante e vedere se inizia a corrodersi o meno. Per approfondire l’argomento e scoprire altri metodi casalinghi per capire se il tuo è vero argento o meno clicca QUI. Un ultima utile informazione è che l’argento  viene utilizzato maggiormente per oggetti di grandi dimensioni come ad esempio candelabri, vassoi, teiere ecc..

Se sei interessato a valutare il tuo argento puoi farlo direttamente dal nostro sito online, mentre se hai già effettuato una valutazione e sei interessato a vendere il tuo argento puoi venire in uno dei nostri punti vendita.

Ti aspettiamo!

Leave a Reply

Chiama Ora!